IMPRONTE

Il forum che lascia un segno agli amanti degli animali
 
Impronte And CoIndicePortaleGalleriaCercaRegistratiAccedi

Condividere | 
 

 Grave atto intimidatorio contro il rifugioLa Fenice a Napoli

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
AutoreMessaggio
jenni
the power of information
the power of information
avatar

Femminile
Numero di messaggi : 239
Età : 33
Località : rimini
Nome PET : dori e kira
Data d'iscrizione : 22.04.09

MessaggioTitolo: Grave atto intimidatorio contro il rifugioLa Fenice a Napoli   Dom 21 Mar 2010 - 22:53

Grave atto intimidatorio contro il rifugioLa
Fenice a
Napoli Segnalazione di Adriana - adr.stazio@libero.it

A
Ponticelli, nella periferia est di Napoli, sorge da oltre dieci anni
il
rifugio La Fenice (http://www.adla-pets.com),
gestito da Melina con
l'aiuto di altri volontari, che accoglie
attualmente 150 cani. Il
terreno ...è stato dato in comodato d'uso gratuito dal
comune ma i
volontari hanno dovuto sostenere negli anni ingenti spese
perché in
origine era un terreno abbandonato in cui hanno dovuto
costruire tutto,
a partire dalle fognature e dalla rete elettrica.

Ma
ora il canile dà fastidio a qualcuno. Due notti fa è stato incendiato
il
furgoncino di Melina. Tutto fa pensare ad un'intimidazione della
camorra,
un avvertimento per convincerla ad andare via.

Il rifugio sorge
nella stessa strada dove due anni fa ci fu il pogrom
contro i rom.
Gli interessi in gioco in quell'area sono tanti ed è da
quel maggio
2008 che si parla di interessi della camorra nel bussiness
della
cosiddetta riqualifificazione dell'area che prevede una massiccia
cementificazione.
In tutto questo da mesi la ASL ha intimato lo sfratto
a La Fenice.
Dopo il vile attentato denunciato solo da un giornale
locale, "Il
Napoli", l'assessore all'ambiente del comune di Napoli ha
promesso
che il canile rimarrà dov'è.

E' necessario far sentire la nostra
voce, perché questi cani rischiano
la vita, così come Melina e gli
altri volontari che li accudiscono.

Scriviamo al Comune di Napoli
e ai giornali per esprimere la nostra
solidarietà a La Fenice e
chiedere che il canile rimanga dov'è e che sia
garantita la sicurezza
ai volontari e ai cani.

Scriviamo a:

sindaco@comune.napoli.it,
assessorato.politichesociali@comune.napoli.it,
assessorato.ambiente@comune.napoli.it,
vicesindaco@comune.napoli.it,
posta@ilmattino.it,
segreteria_napoli@repubblica.it,
corrmezz@tin.it,
diteloanoi@ilroma.net,
lettere@corriere.it, tgrcampania@rai.it,
lettori@ilnapoli.sm,
s.ruotolo@rai.it

oppure, col ";" come separatore:

sindaco@comune.napoli.it;
assessorato.politichesociali@comune.napoli.it;
assessorato.ambiente@comune.napoli.it;
vicesindaco@comune.napoli.it;
posta@ilmattino.it;
segreteria_napoli@repubblica.it;
corrmezz@tin.it;
diteloanoi@ilroma.net;
lettere@corriere.it; tgrcampania@rai.it;
lettori@ilnapoli.sm;
s.ruotolo@rai.it

Qui sotto trovate il messaggio-tipo: se riuscite
a mandarne uno vostro
personale sulla falsariga di questo, anziche'
usarlo pari-pari, e'
meglio, altrimenti va bene anche il
copia-incolla.
Ricordate di mettere in fondo il vostro nome e
cognome, e la citta' da
cui scrivete.


--------------------------

Al
Comune di Napoli,
e, p.c., ai mezzi d'informazione

Buongiorno,

scrivo
per unirmi a tanti altri cittadini di tutta Italia nell'esprimere
indignazione
per il vile atto intimidatorio contro la sig.ra Carmela
Vitale detta
Melina e il rifugio La Fenice di Ponticelli, riportato dal
quotidiano
"Il Napoli" il 17 marzo scorso. A loro esprimo la mia piena
solidarietà
per l'incendio doloso del furgoncino della signora Melina.

Chiedo
al Comune di Napoli di prendere una posizione netta, annullando
lo
sfratto ingiustificato minacciato contro il rifugio, e facendo in
modo
che il rifugio possa rimanere lì dove da anni svolge una funzione
importante
per il quartiere, pur con immensi sacrifici da parte dei
volontari.
Ricordiamo che sarebbe dovere dei comuni farsi carico dei
cani
randagi, per obbligo di legge e che La Fenice supplisce a carenze
dell'amministrazione
locale, svolgendo una funzione sociale.

Leggo con piacere
dell'impegno in tal senso dell'assessore Nasti e
chiedo che sia
mantenuto e fatto proprio dal sindaco e dall'intera
giunta.

Chiedo
alla stampa di occuparsi della vicenda, perché non è possibile
che
un cittadino riceva un'intimidazione di questo tipo nel silenzio e
nell'indifferenzza
delle principali testate locali, mentre ringrazio chi
se ne è
occupato e chiedo che continui a farlo.

Distinti saluti,
nome
cognome
città
Tornare in alto Andare in basso
 
Grave atto intimidatorio contro il rifugioLa Fenice a Napoli
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 1 di 1
 Argomenti simili
-
» ogni quanto va fatto il vaccino contro la rabbia?
» ABBAIA CONTRO PERSONE AI GIARDINI
» Vaccino contro la Leishmania!
» Consiglio Urgente! Lola mi si rivolta contro mordendomi!!
» rimedi contro ansia da separazione

Permessi di questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
IMPRONTE :: TROVALI ON-LINE :: ANNUNCI & ARTICOLI-
Andare verso: