IMPRONTE

Il forum che lascia un segno agli amanti degli animali
 
Impronte And CoIndicePortaleGalleriaCercaRegistratiAccedi

Condividere | 
 

 Una Pasqua senza versare sangue innocente è possibile.

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
AutoreMessaggio
miriam caldarazzo
the power of information
the power of information
avatar

Umore : stracotto
Femminile
Numero di messaggi : 3038
Età : 42
Località : napoli
Nome PET : billy
Data d'iscrizione : 19.05.09

MessaggioTitolo: Una Pasqua senza versare sangue innocente è possibile.   Mer 31 Mar 2010 - 19:08

Nessuna festa, soprattutto se si ispira alla vita, alla pace e alla convivenza fraterna, ha bisogno di un massacro per essere celebrata.
La Pasqua invece, ormai si basa sul massacro di tanti agnelli.
Una Pasqua senza versare sangue innocente è possibile.
Messaggio ai credenti:
Tu Cristiano, sei credente, festeggi la tua pasqua ammazzando un animale, una creatura di Dio !
Ma Dio non dice di rispettare la vita ???
e la vita non sta in ogni sua creatura ???
Per una Pasqua Buona, evita l'agnello !!!
Ecco cosa direbbe un agnellino:
Ciao Uomo, ascolta le mie parole, apri il cuore al mio pianto.
Arriva la Pasqua, per te festa di primavera e di rinascita spirituale, per me, umile e piccolo agnello nient'altro che terrore, dolore, morte.
Mi separano dalla mamma ad appena un mese di vita, quando solo per poche settimane ho il privilegio di brucare lerba madida di rugiada sulle colline, di succhiare il dolce latte della mamma, di dormire accanto a lei, protetto dal suo tepore.
Allora penso, come è bella la vita di un agnello! Non posso ancora immaginare il mio tragico destino e quello che toccherà a Pasqua a milioni di agnellini come me.
Vengo rapito improvvisamente, caricato su un camion e condotto verso un allucinante viaggio di morte, in cui non potrò riposare, bere, mangiare, avrò freddo e tanta paura.
Trasportato per centinaia di km giungerò alla meta finale, il macello, dove vedrò i miei compagni agonizzare e quando arriverà il mio turno, mentre urlerò di paura mi sgozzeranno,
la mia morte sarà lenta e atroce, perché ancora vivo resterò appeso a testa in giù per alcuni minuti fino a che lultima goccia di sangue sarà uscita dalle mie vene.
così dicono che la mia carne diventerà per te più tenera e delicata.
Solo allora i miei occhi mansueti resteranno immobili e vitrei, nella ricerca di un'ultima risposta:
se tu uomo, potessi vedere quanto soffro per diventare la tua prelibata pietanza pasquale, avresti ancora cuore di mangiarmi?
Sappi cmq, che io nonostante tutto ciò...
ti auguro una Buona Pasqua !
Tornare in alto Andare in basso
miriam caldarazzo
the power of information
the power of information
avatar

Umore : stracotto
Femminile
Numero di messaggi : 3038
Età : 42
Località : napoli
Nome PET : billy
Data d'iscrizione : 19.05.09

MessaggioTitolo: Re: Una Pasqua senza versare sangue innocente è possibile.   Sab 3 Apr 2010 - 9:40

Signore, sono un piccolo agnello, nato da un sogno della Tua creazione. A noi agnelli, per breve tempo ci è dato di brucare, sulle colline, l'erba madida di rugiada e scaldata dai primi raggi del sole. C'è chi crede di poter festeggiare la Tua Pasqua vittoriosa con la nostra morte, di una morte lunga, crudele. Assieme ad altri agnelli resterò appeso, da vivo, perché la mia carne sia più bianca, in attesa che l'ultima goccia di sangue esca dalle mie vene tra immense sofferenze, e con la sensibilità allo spasimo e gli occhi lacrimanti, guarderò a Te, che hai voluto essere chiamato Agnello di Dio"... La mattanza dunque sta per cominciare. La percepiscono anche loro, perché gli animali la fine imminente la sentono in anticipo. Ma perché se la Pasqua rappresenta la Resurrezione di Gesù Cristo, in quello stesso giorno milioni di animali devono essere sacrificati per la ricorrenza? Perché scannare agnelli, polli e conigli per rallegrare la tavola? E' il ripetersi di una carneficina che annualmente si ripresenta con il suo tributo di vittime innocenti, rito pagano ormai senza senso. Già li vedo, scuoiati e grondanti sangue appesi ai ganci delle macellerie, ed eccola lì la loro Pasqua. Agnelli strappati alle madri dopo appena pochi mesi di allattamento, un attimo di vita prima di finire in forno con patatine e spruzzate di vino bianco per soddisfare voraci appetiti. Suvvia, la Pasqua è festa, e i commensali tra un sorriso e l'altro si sentiranno più buoni, e magari parleranno di pace e amore "in questo giorno di resurrezione"... Siamo solo degli ipocriti, gente in malafede con una errata concezione di quell'amore universale che ci illudiamo di materializzare attraverso quei rametti di ulivo che simboleggiano la pace... Ma di quale Pace e di unione con Cristo si tratta se solo un giorno prima abbiamo affilato le lame e scannato milioni di essere viventi...
Tornare in alto Andare in basso
Santiago
the power of health
the power of health
avatar

Umore : geniale
Maschile
Numero di messaggi : 1154
Età : 48
Località : Viterbo
Nome PET : MICROBO!!
Data d'iscrizione : 08.09.09

MessaggioTitolo: Re: Una Pasqua senza versare sangue innocente è possibile.   Sab 3 Apr 2010 - 9:58

Vabbè dai, Miriam..se la gente a pasqua mangia più agnello, mangia meno vitello, o meno pollo e tacchino.. mi sembra una crociata un pò inutile, no??
Mica che un agnello vale più di un vitello..
..mmm..la colomba con il rametto di ulivo.. ne ho mangiata una che aveva un rametto di rosmarino in bocca..buoooonaaaaa...
Haha, dai scherzo!! Però non mi convincerai a diventare animalista!! (però provaci, eh?). Amo la natura nella sua essenza.. e la natura è assolutamente carnivora, e senza cuore molto più degli uomini, credimi! Spesso è anche cannibale..
Sai.. il mio primo micetto, bellissimo, che mi regalarono fu nel giro di due giorni STRANGOLATO dal gatto del vicino?? Era maschietto, e lo vedeva come rivale..neanche lo ha mangiato, pensa tu.. e lo sai che se lasci incustodita una intera cucciolata di meravigliosi micetti faranno tutti la stessa inesorabile fine, non appena arriva un miciotto maschio dal vicinato?? E questo solo per parlare di gatti, ossia dei più adorabili, probabilmente, tra gli animali..
Personalmente ho visto conigli DIVORARE la propria prole, ho visto polli uccidersi senza pietà, ho visto cani giocare allegramente stritolando conigli, sgranocchiando tartarughe e spennando polli per poi ciancicargli la testa... e molto spesso si vedono uccellini vari buttare giù dal nido i propri piccoli, magari perchè ne sono nati troppi, e non gli va di faticare...
Beh, non continuiamo, esempi ne avrei per OGNI animale credo..mmm..sulle pecore non mi viene in mente niente però..sono vegetariane!!!

_______________________________________________
"vivo con i cani..perchè non trovo un uomo" Diogene.
Tornare in alto Andare in basso
miriam caldarazzo
the power of information
the power of information
avatar

Umore : stracotto
Femminile
Numero di messaggi : 3038
Età : 42
Località : napoli
Nome PET : billy
Data d'iscrizione : 19.05.09

MessaggioTitolo: Re: Una Pasqua senza versare sangue innocente è possibile.   Sab 3 Apr 2010 - 10:12

santiago ecco perche il mondo non cambierà mai.perche forse tutti la pensano così.e inutile dirti che gli animali sono un dono di dio e non si mangiano.però l,agnello e come se tu davvero ti mangi un cane .e assurdo per come vengono uccisi un povero animale che non farebbe del male a nessuno non dimentichiamo che gesù si paragona ad un agnello bisogna venerare questo animale invece di ucciderlo
Tornare in alto Andare in basso
Santiago
the power of health
the power of health
avatar

Umore : geniale
Maschile
Numero di messaggi : 1154
Età : 48
Località : Viterbo
Nome PET : MICROBO!!
Data d'iscrizione : 08.09.09

MessaggioTitolo: Re: Una Pasqua senza versare sangue innocente è possibile.   Sab 3 Apr 2010 - 14:49

Non è vero che un animale non farebbe mai male a nessuno, Miriam!! Un leone se può ti mangia viva, credimi! E così tanti altri predatori..diciamo pure tutti..
Ad esser sincero, se ti lego stretta come una salsiccia a terra, che non puoi muoverti, ti assicuro che anche un pollo inizierebbe a mangiarti viva..cominciando dalle parti morbide, naturalmente..

Sei tu che sei troppo buonista Miriam!!

E gli animali non sono un dono di Dio. Seguono leggi talmente lontane da Dio che non sarebbe proprio possibile!!
Dio invece è un dono che ci hanno fatto i furbi e gli sfaticati, per farsi mantenere senza lavorare..
Non voglio dire che dobbiamo essere cattivi, eh? Per carità! Soltanto, cerchiamo di essere sempre migliori, mantenendoci però nelle verità. Se tu parti dal presupposto che gli animali sono buoni, parti da una bugia!!

_______________________________________________
"vivo con i cani..perchè non trovo un uomo" Diogene.
Tornare in alto Andare in basso
miriam caldarazzo
the power of information
the power of information
avatar

Umore : stracotto
Femminile
Numero di messaggi : 3038
Età : 42
Località : napoli
Nome PET : billy
Data d'iscrizione : 19.05.09

MessaggioTitolo: Re: Una Pasqua senza versare sangue innocente è possibile.   Sab 3 Apr 2010 - 15:05

santiago mi deludi sai .a parte che l,agnello non ti farebbe mai del male.e poi vedi bene che dio ha creato gli animali belli e perfetti di certo non per essere mangiati.ricordati sempre che dio ci ha fatto vegetariani.solo dopo in seguito al diluvio perche non ci stava nulla da mangiare ma doveva essere solo per poco mentre l,uomo come al solito rovina tutto.davanti a gli occhi di dio se mangiamo un,animale commettiamo un grave peccato.e una sua creazione con una loro intelligenza secondo te perche farli anche intelligenti ,per stare su un piatto per essere mangiati? apriamo gli occhi stop avidità
Tornare in alto Andare in basso
Santiago
the power of health
the power of health
avatar

Umore : geniale
Maschile
Numero di messaggi : 1154
Età : 48
Località : Viterbo
Nome PET : MICROBO!!
Data d'iscrizione : 08.09.09

MessaggioTitolo: Re: Una Pasqua senza versare sangue innocente è possibile.   Sab 3 Apr 2010 - 16:15

Scusa eh? Ma se gli animali sono belli e perfetti, perchè mangiano carne viva????
Siamo noi forse più imperfetti di loro, per non meritarla????

Allora..l'uomo, in tutta la sua storia evolutiva, non è MAI stato vegetariano, in nessuna Epoca o Era storica. Il Vegetarianesimo è cosa degli ultimi secoli, credo..se non di quest'ultimo solo.. boh questo non lo so.. E' una cosa legata agli animalisti, problema che è sorto nel momento in cui è uscito fuori il problema ambientale, mai esistito fino allo sviluppo industriale..

E poi, religiosamente parlando, non è Jahvè il Dio a cui i fedeli innalzavano pire sacrificali, con tanto di agnellini sopra?? Non era Mosè, il più grande patriarca della Cristianità che era solito salire al monte per innalzare un sacrificio al suo Dio?? E in mancanza di capri, montoni o agnelli, era pronto tranquillamente (vabbè si fa per dire) a sacrificare il suo figlio, il suo unico figlio (il figlio della Promessa, tra l'altro) come agnello innocente.. "legami, legami forte padre mio, non sia che per paura io resista, e non sia vano il tuo sacrificio, e tutti e due siamo condannati"!! Queste sono le parole di Isacco, in quel momento..
A me sembra che questo Dio sia un pò più malvagio di te, Miriam!!

_______________________________________________
"vivo con i cani..perchè non trovo un uomo" Diogene.
Tornare in alto Andare in basso
miriam caldarazzo
the power of information
the power of information
avatar

Umore : stracotto
Femminile
Numero di messaggi : 3038
Età : 42
Località : napoli
Nome PET : billy
Data d'iscrizione : 19.05.09

MessaggioTitolo: Re: Una Pasqua senza versare sangue innocente è possibile.   Sab 3 Apr 2010 - 17:16

sacrificare appunto un figlio.un sacrificio no una mattanza intera ,le cose si sono evolute così ma non era questo che geova voleva chiamo così per hai detto,jahvè.gesù disse di sacrificare un solo agnello,da dividere per tutti.leggi bene la bibbia ci sono cose che l,uomo per fatti suoi non legge,.se vuoi ti riporto io il paragrafo devo cercarlo.per quanto riguarda che dovevamo essere onniveri
Tornare in alto Andare in basso
miriam caldarazzo
the power of information
the power of information
avatar

Umore : stracotto
Femminile
Numero di messaggi : 3038
Età : 42
Località : napoli
Nome PET : billy
Data d'iscrizione : 19.05.09

MessaggioTitolo: Re: Una Pasqua senza versare sangue innocente è possibile.   Sab 3 Apr 2010 - 17:24

Per quanto riguarda l'Ebraismo, nella Genesi l'alimentazione prescritta all'uomo è chiaramente vegetariana: "Ecco vi do ogni erba che produce seme e che è su tutta la terra e ogni albero in cui è il frutto che produce seme: saranno il vostro cibo" (1, 29). E ancora nella Genesi si legge: "Non dovreste mangiare la carne, con la sua vita, che è il sangue". E infatti, il popolo d'Israele si mantenne vegetariano per dieci generazioni, da Adamo a Noè. Dopo che il diluvio universale ebbe distrutto tutta la vegetazione, Dio diede al suo popolo il permesso temporaneo di mangiare carne. Poi, per ristabilire l'alimentazione vegetariana, quando gli israeliti lasciarono l'Egitto, Dio fece cadere su di loro la manna, un alimento vegetale adatto a nutrirli durante il loro duro viaggio. Ma poiché gli israeliti continuavano a chiedere con insistenza la carne, Dio gliela diede, insieme però ad una peste fatale che colpì tutti coloro che ne mangiarono.
Tornare in alto Andare in basso
Santiago
the power of health
the power of health
avatar

Umore : geniale
Maschile
Numero di messaggi : 1154
Età : 48
Località : Viterbo
Nome PET : MICROBO!!
Data d'iscrizione : 08.09.09

MessaggioTitolo: Re: Una Pasqua senza versare sangue innocente è possibile.   Sab 3 Apr 2010 - 18:42

Si..ma Adamo ed Eva avevano due figli..uno faceva il contadino, e uno il pastore!
Abele era il pastore,
Caino il contadino.
Quando il giorno Abele era con le sue greggi, non lo faceva mica perchè gli piaceva...era lavoro! E quindi se le mangiava!! Compresi gli agnellini... E Caino si lamentava pure.. perchè lui (Caino) si faceva un mazzo tanto con la zappa, per tirar fuori due fagioli secchi, e il fratello dormiva in santa pace, con le greggi che zompettavano allegre, visto che non c'erano i lupi, a quel tempo..
Beh, come è finita??
E' finita che un certo giorno si dovevano fare le offerte, i sacrifici al Dio....
Caino offrì le primizie del suo raccolto, che a Dio fecero natrualmente schifo, mentre Abele offrì gli agnellini più teneri e giovani..(per offerta si intende che venivano sgozzati, versato sull'altare il loro sangue e bruciate le carni con il loro grasso..)..che piacquero UNA CIFRA a Dio..
Naturalmente Caino si incavolò come una iena, prese Abele e lo fece fuori..
..e da lì sono cominciati i nostri casini..
E GUARDA CHE LA SERA CENAVANO CON ADAMO ED EVA, EH???? E parlavano regolarmente con Dio, anche se Eva lo aveva fatto un pò incavolare, qualche anno prima..quando gli fregò quella mela..

_______________________________________________
"vivo con i cani..perchè non trovo un uomo" Diogene.
Tornare in alto Andare in basso
miriam caldarazzo
the power of information
the power of information
avatar

Umore : stracotto
Femminile
Numero di messaggi : 3038
Età : 42
Località : napoli
Nome PET : billy
Data d'iscrizione : 19.05.09

MessaggioTitolo: Re: Una Pasqua senza versare sangue innocente è possibile.   Sab 3 Apr 2010 - 18:48

scusa santiago ma quello che ti ho scritto e la verità.
Per quanto riguarda il Nuovo Testamento, e quindi il Cristianesimo, l'insegnamento di Gesù Cristo è stato a tal punto censurato nelle numerose traduzioni e revisioni dei Vangeli che sono quasi sparite le tracce della sua compassione e del suo completo amore per tutte le creature viventi, che si esprimevano anche nel non mangiare carne di alcun tipo, in armonia con la tradizione degli Esseni.
Infatti, in un "Vangelo secondo Giovanni" tramandato dagli Esseni e dalle Chiese cristiane d'Oriente ma rifiutato dalla Chiesa ufficiale, Cristo è un profeta che insegna l'assoluta non-violenza nei confronti degli animali e vieta esplicitamente ai suoi discepoli di mangiare carne: "Mangiate tutto ciò che si trova sulla tavola di Dio: i frutti degli alberi, i grani e le erbe dei campi, il latte degli animali ed il miele delle api. Ogni altro alimento è opera di Satana e conduce ai peccati, alle malattie ed alla morte".
I primi cristiani, infatti, erano rigorosamente vegetariani. E lo erano anche i vari Padri della Chiesa, come San Giovanni Crisostomo, San Girolamo, Tertulliano, San Benedetto, Clemente, Eusebio, Plinio e molti altri. Ma quando il Cristianesimo volle diventare la religione di Stato dell'Impero Romano, durante il concilio di Nicea vennero radicalmente alterati i documenti cristiani originali, per renderli accettabili all'imperatore Costantino, che alla carne non voleva rinunciare.
Così, per convertirlo, i "correttori" nominati dalle autorità ecclesiastiche eliminarono dai vangeli qualsiasi riferimento al non mangiare carne: tradussero con il termine "carne", per ben diciannove volte, il termine greco originale "cibo" e scelsero la versione "dei pani e dei pesci" a quella, contemporanea a Cristo, del miracolo della "moltiplicazione dei pani e della frutta" (va detto, comunque, che neanche i pesci della seconda versione dovevano essere veri e propri pesci, bensì frittelle di alghe molto comuni tra il popolo ebraico all'epoca).
Pertanto, le persecuzioni dei cristiani proseguirono anche sotto Costantino, ma a subirle furono solo quelli che si ostinavano a non mangiare carne.
In seguito, i santi cristiani sono stati in gran parte vegetariani. Basti pensare al più famoso di tutti, San Francesco, il quale, nel suo amore per tutte le creature viventi, si nutriva .adamo ed eva forse dopo il peccato ,ma non mi risulta.mamma mia stai descrivendo un dio che non conosco mi dispiace.ma poi cosa stai dicendo il peccato di adamo ed eva fece scatenare un ira tremenda su dio e aveva ragione per questo motivo furono puniti,e dopo si è partorito anche con il dolore
Tornare in alto Andare in basso
Santiago
the power of health
the power of health
avatar

Umore : geniale
Maschile
Numero di messaggi : 1154
Età : 48
Località : Viterbo
Nome PET : MICROBO!!
Data d'iscrizione : 08.09.09

MessaggioTitolo: Re: Una Pasqua senza versare sangue innocente è possibile.   Sab 3 Apr 2010 - 19:10

E certo, come no?? Gesù disse a S. Pietro "butta le reti li, e vedrai quante belle FRITTELLE DI ALGHE che prenderai!! E a momenti si rovesciava la barca per le alghe che hanno caricato!!
Certo che le alghe se le mangiavano..la fame fa mangiare di tutto..anche in giappone se le mangiano, una volta finiti i pesci, che fai? Muori di fame?? No..In africa mangiano vermi e cavallette..in cina non ne parliamo..
E comunque i padri della chiesa non so cosa mangiassero, ma sicuramente i VERI PADRI, cioè Adamo, Caino e Abele, Mosè e via dicendo la mangiavano eccome, e tutto il vecchio testamento ci parla di un dio che apprezzava sacrifici di montoni e agnelli.. Non solo la mangiavano dunque, ma il Dio Jahvè, Geova, JHV, chiamalo come vuoi, ne faceva ampio spreco senza nessun rispetto..tanto per far salire fino a lui quel buon profumino..
Allora le cose sono due..o Gesù professava un ALTRO dio, che non era quello dei padri..oppure...come dici tu...le traduzioni purtroppo dall'aramaico nessuno le può leggere...e ciò che hanno eliminato e corretto dei sacri testi nessuno proprio lo sa..cosa disse e fece Gesù nessuno potrà mai saperlo, perchè le varie chiese, dalla cattolica alle protestanti, da geova agli evangelisti..ognuna dice una cosa diversa, e dice di avere la verità assoluta. E visto che ci sono di mezzo i soldi..io taglio la testa al toro, e seguo L'UNICO DIO che riconosco come vero. Il DIO NATURA. Che è carnivorissimo!!!

_______________________________________________
"vivo con i cani..perchè non trovo un uomo" Diogene.
Tornare in alto Andare in basso
miriam caldarazzo
the power of information
the power of information
avatar

Umore : stracotto
Femminile
Numero di messaggi : 3038
Età : 42
Località : napoli
Nome PET : billy
Data d'iscrizione : 19.05.09

MessaggioTitolo: Re: Una Pasqua senza versare sangue innocente è possibile.   Sab 3 Apr 2010 - 19:15

fa come credi mangiati anche un cane e un gatto ti trovi.....ciao buona pasqua però siccome che lo scritto d,ovunque non voglio essere meschina e falsa pensa che lo detto anche a mia madre,quindi lo dico ho detto chi mangia l,agnello deve stare in bagno una settimana.una mia amica a detto che sono stata clemente ciaooooooooooooooooooooootesoro
Tornare in alto Andare in basso
Santiago
the power of health
the power of health
avatar

Umore : geniale
Maschile
Numero di messaggi : 1154
Età : 48
Località : Viterbo
Nome PET : MICROBO!!
Data d'iscrizione : 08.09.09

MessaggioTitolo: Re: Una Pasqua senza versare sangue innocente è possibile.   Sab 3 Apr 2010 - 19:56

haha noooooo!!! Una settimana è TROPPO dai!!
Ciao Miriam, buonisssssima pasqua a te e famiglia, cucciolotti compresi!!!!!!!!
Non lo sapevo che eri Geovana..si dice così?? Perchè non apriamo su fuoco e fiamme un post sulla religione?? Scambi teologici..a suon di passi e citazioni! Fico, no????
Chissà che ne esce fuori..hehe

_______________________________________________
"vivo con i cani..perchè non trovo un uomo" Diogene.
Tornare in alto Andare in basso
Contenuto sponsorizzato




MessaggioTitolo: Re: Una Pasqua senza versare sangue innocente è possibile.   

Tornare in alto Andare in basso
 
Una Pasqua senza versare sangue innocente è possibile.
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 1 di 1
 Argomenti simili
-
» accoppiamento senza calore
» Che dite se compro un cucciolo senza pedigree ?
» Ho scoperto che Birillo ha sangue Tabarrino !!!!!!
» Lavoro senza conoscere la lingua
» CONSIGLIO MARMITTA AUTOCOSTRUITA

Permessi di questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
IMPRONTE :: TROVALI ON-LINE :: ANNUNCI & ARTICOLI-
Andare verso: