IMPRONTE

Il forum che lascia un segno agli amanti degli animali
 
Impronte And CoIndicePortaleGalleriaCercaRegistratiAccedi

Condividi | 
 

 La specialità della tua città

Andare in basso 
AutoreMessaggio
Ospite
Ospite
avatar


MessaggioTitolo: La specialità della tua città   Gio 15 Gen 2009 - 15:57

Cari amici vicini e lontani...quale miglior occasione di sentirci sempre più vicini-vicini...se non sederci tutti insieme a tavola e gustare il piatto tipico che meglio rappresenta la nostra città?!!
Ho notato che spesso postate ricette di cui non ho mai sentito parlare e penso questo valga anche per voi.
Ci sono piatti tipici della nostra città o paese che sia,che spesso diamo per scontato tutti conoscano e invece non è così.
Sempre curiosa di provare ed assaggiare nuovi gusti e sapori,vi chiedo quindi,cari amici,di rendere tutti noi partecipi del piatto tipico della vostra località.Va bene tutto,dall'antipasto al dolce.Sono qui,pronta a leggervi e far lavorare le mie papille gustative.
Torna in alto Andare in basso
Ospite
Ospite
avatar


MessaggioTitolo: Re: La specialità della tua città   Gio 15 Gen 2009 - 16:17

Bhè...io sono nativa di Genova...quindi una specialità è sicuramente il pesto!!!!ma la ricetta giusta la sa mia mamma!!!!quel che è certo è che lo so apprezzare e riconoscere il vero pesto Razz
Ora abito a Milano..........bhè qui sono famosi i risotti, magari appena ho un po' di tempo posso dare qualche ricettina.................e visto che la suocera è valtellinese carpiro' anche la ricetta per i pizzoccheri!!!li adoro!!!!!!!!!!!
Torna in alto Andare in basso
OPIUM
the power of love
the power of love
avatar

Umore : tenero
Femmina
Numero di messaggi : 4743
Età : 47
Località : TERAMO
Nome PET : SILVER
Ruolo : Fondatrice
Data d'iscrizione : 11.09.08

MessaggioTitolo: Re: La specialità della tua città   Gio 15 Gen 2009 - 21:39

io sono nata a Teramo e sono un'abruzzese doc e di ricette tipiche teramane ne avrei tantissime solo che al momento ho deciso di postarvi una ricetta antica tradizionale che è un piatto unico, "le virtù" perchè è davvero molto particolare e se è fatta come si deve è veramente speciale! E' senz'altro la ricetta teramana entrata nella più radicata delle tradizioni, la cui origine affonda nella notte dei tempi. « Il piatto, a base di legumi, verdure e paste di tutte le formee di vario genere, trae la sua fondamentale caratteristica dalla stagione in cui è possibile utilizzare la varia gamma di verdure e legumi. Il suo nome (“virtù”) deriva dalla natura degli ingredienti, che allora, contrariamente a quanto avviene oggi, erano i prodotti più poveri della terra e non costavano… a peso d’oro, probabilmente, poi, anche dal fatto che la manipolazione comportava l’esercizio della pazienza, certamente, infine, dal fatto che nel mese di maggio (la tradizione vuole che questo piatto venga consumato il 1° maggio) la natura conferisce ai componenti di esso maggior gusto e sapidità.



Preparazione

La sera precedente mettere a bagno i legumi secchi separatamente, le cotiche in acqua calda con un osso di prosciutto a pezzi (e solo se in ottimo stato) e tutte le verdure di stagione.

Il giorno dopo, far bollire separatamente i vari legumi, tagliate le cotiche a quadrettini e divise tra i legumi stessi. Preparate, con la carne tritata mista e un po’ di sale, di pepe e di noce moscata, delle piccolissime polpette. Indorare e friggere carciofi e zucchine.Tritate finemente tutte le verdure. In una pentola capiente mettere insieme olio, burro, prosciutto crudo tagliato a dadini e lardo battuto. Unirvi patate, carote, zucchine tagliate a dadini, le polpettine, aglio e cipolla tritati finemente, chiodi di garofano, noce moscata, un cucchiaino di pepe, le fave, i piselli sgusciati, un carciofo tagliuzzato, maggiorana, “pipirella”, prezzemolo e una costola di sedano, facendo insaporire il tutto, sinché il condimento non venga assorbito. Aggiungere le verdure ed attendere per circa 15 minuti. Diluire il tutto col pomodoro e far sobbollire per 5-10 minuti.Unire i legumi con tutta l’acqua di cottura (ma lasciarne un po’ da parte da passare al setaccio e da unire, poi, al tutto). Far cuocere per 10 minuti circa.Preparare una sfoglia gialla (con uova), una verde (con spinaci), una rossa (con pomodoro) e tagliarle in svariati modi (grandi quadrati, rotondini, tagliolini, fiocchetti, etc.). Far bollire acqua in 2 pentole.Buttare giù (se si vuole) prima qualche agnolotto e tortellino, quindi, poco dopo, la pasta di grano duro, poca e grossa e, a parte, quella impastata, giusto il tempo di farla tornare a galla.

Scolare, fermando la cottura con acqua fredda. Riunire tutto nella pentola dei legumi, mescolare ben bene e togliere dal fuoco. Aggiungere un’abbondante spruzzata di parmigiano, i carciofi e le zucchine indorate e fritte, rimestando di tanto in tanto.Servire dopo circa 2 ore il composto, che dovrà risultare piuttosto compatto. Data l’enorme quantità degli ingredienti, è assai difficile fissare quali debbano essere le dosi. Comunque, fermo restando che saranno l’esperienza, le capacità e il colpo d’occhio di chi cucina a provvedervi, a solo scopo orientativo daremo qualche indicazione di massima, valida per il numero di 6 persone:

250 gr. di carne tritata, 250 gr. di prosciutto crudo, 100 gr. di lardo, 50 gr. di burro, 1 bicchiere d’olio d’oliva, 1 noce moscata, 4 chiodi di garofano, una bella manciata di parmigiano, 4 uova, 250 gr. di pasta di grano duro e, volendo, una manciata di tortellini e agnolotti, ½ bottiglia di pomodoro (o una scatola di pelati).



Avvertenza

Gli esperti consigliano di non abbondare nelle dosi delle varie verdure, ad evitare che l’inimitabile armonia di sapori delle “virtù” abbia a confondersi con un comune minestrone, è importante che nessun ingrediente prevalga.

Occorrente (per 6 persone):

Legumi secchi (fagioli, ceci, lenticchie); legumi freschi (piselli e fave); verdure varie (carote, zucchine, patate, bietole, indivia, scarola, lattuga, cavolo, cavolfiore, rape, borrace, cicoria, spinaci, finocchi, “misericordia”, aglio, cipolla,finocchio selvatico di odore acutissimo ed indispensabile per la preparazione di questo piatto —, maggiorana, salvia, “pipirella” — sorta di timo, rinvenibile nel Teramano —, sedano, prezzemolo, carciofi); inoltre, uova, prosciutto crudo, olio, burro, cotenne, carne di manzo, noce moscata, pepe, chiodi di garofano, lardo, parmigiano, farina, pasta di grano duro di varie qualità e, volendo, tortellini e agnolotti.



Se seguite questa ricetta che è quella tipica tradizionale ci vuole una settimana di tempo per ottenere una pentola di virtu' e per permettergli di insaporirsi bene. E' un piatto elaborato e complicato e se il giorno primo maggio vi trovate a passare a Teramo, si puo' ordinare o mangiare in tutti i ristoranti della zona: l'anno scorso d'asporto, veniva venduto a nove euro al piatto, il prezzo è giustificato dalla difficoltà e dal tempo necessario per realizzarlo! Io sono in genere mi mangio 4 piatti di virtu'...le adoro!!!

Mi raccomando aspetto le ricette tradizionali della vostra città!




_______________________________________________
Torna in alto Andare in basso
http://impronte.forumattivo.com/
Fiore
Impronta Gatto
Impronta Gatto
avatar

Femmina
Numero di messaggi : 85
Età : 63
Località : SanRemo (Im)
Nome PET : Jerry-Lee & Amico-Gattuso
Data d'iscrizione : 27.11.08

MessaggioTitolo: Re: La specialità della tua città   Sab 17 Gen 2009 - 22:36

Io sono ligure-lombarda, ma nata e vivo a SanRemo, quindi conosco bene il famoso pesto, ke però quì così da Noi gode di varianti su quello genovese tradizionale, ke viene servito sulla pasta accompagnato da patate e fagiolini ! Ecco, Io lo preferisco senza, solo basilico fresco "pestato" oppure passato al mixer x far prima(ma non è la stessa cosa !) con spikki d'aglio a piacere, 1 pizzico di sale, formaggio parmigiano reggiano o grana(invece di pecorino !), 1 filo d'olio extra-vergine d'oliva ed 1 pò di burro x farne 1 vera e propria "crema" da servire così com'è e senza scaldarla previamente, sulla pasta bella calda appena scolata, infatti è 1 piatto prettamente estivo, da gustare appunto durante il periodo del basilico fresco... e buon appetito !!! flower
Torna in alto Andare in basso
http://fiore55.spaces.live.com
Fiore
Impronta Gatto
Impronta Gatto
avatar

Femmina
Numero di messaggi : 85
Età : 63
Località : SanRemo (Im)
Nome PET : Jerry-Lee & Amico-Gattuso
Data d'iscrizione : 27.11.08

MessaggioTitolo: Re: La specialità della tua città   Sab 17 Gen 2009 - 23:19

Dalla mia parte lombarda materna invece, prevale il famoso risotto alla milanese ! Soffriggere con poco olio, carota, sedano e cipolla, con quest'ultima decisamente prevalente come quantità e dimensioni abbondanti ed 1 spikkio d'aglio da togliere subito dopo ! Dopodikè, si fà sfumare 1/2 bikkiere di vino bianco col soffritto e vi si aggiunge il riso, in modo ke si "tosti" 1 pò col resto finkè non necessita di aggiunta di brodo di verdure, ke si è già preparato a parte e ke si continuerà ad aggiungere piano-piano durante la cottura e senza mai smettere di girare ! Aggiungere dado di verdure(solo se il brodo usato non ha saporito abbastanza !), prezzemolo tritato, zafferano ed 1 pizzico di curry e quando è al dente, levare dal fuoco ed aggiungere 1 pò di burro e parmigiano reggiano o grana e continuare a girare abbastanza tempo x "mantecare" bene e renderlo ben cremoso e poi servire ! Naturalmente, se è il periodo dei tartufi(il vero oro del sottosuolo, altro ke petrolio !), allora non si può tralasciare a questo punto, di affettarne 1 pò sopra ogni piatto... e buon appetito !!! flower
Torna in alto Andare in basso
http://fiore55.spaces.live.com
Maya
Impronta Cervo
Impronta Cervo
avatar

Umore : vincente
Femmina
Numero di messaggi : 1178
Età : 45
Località : Quartu Sant'Elena
Nome PET : KIKI
Data d'iscrizione : 04.10.08

MessaggioTitolo: Re: La specialità della tua città   Dom 18 Gen 2009 - 15:00

non capisco nulla di cucina se si puo' fare vi faccio un copia e incolla da internet so negata
Torna in alto Andare in basso
OPIUM
the power of love
the power of love
avatar

Umore : tenero
Femmina
Numero di messaggi : 4743
Età : 47
Località : TERAMO
Nome PET : SILVER
Ruolo : Fondatrice
Data d'iscrizione : 11.09.08

MessaggioTitolo: Re: La specialità della tua città   Mar 15 Set 2009 - 12:13

allora ragazzi dirvi che fa risuscitare i morti è poco!!! sto parlando dell'olio extra vergine d'oliva acquistato in Trentino (prov. Trento) ai funghi porcini, non è che si sentono...di piu'....l'ho unito ad una semplice pizza rossa (senza mozzarella) sembrava di mangiare una pizza stracolma di porcini troppo buono quindi lo consiglio a tutti voi onnivori, erbivori, vegetariani, vegani, proprio a tutti.
So benissimo che è del Trentino ma dato che li' lo vendeva la coop vi consiglierei di farvi un giro....

CAROLLLLLLLLLLLLLLLLLLLLLLLLLLLLLLL ordinamene una cassa !!!!!

_______________________________________________
Torna in alto Andare in basso
http://impronte.forumattivo.com/
stellina
Impronta Cervo
Impronta Cervo
avatar

Umore : gheisha
Femmina
Numero di messaggi : 1161
Età : 40
Località : Teramo
Nome PET : minù
Data d'iscrizione : 16.10.08

MessaggioTitolo: Re: La specialità della tua città   Mar 15 Set 2009 - 13:20

io l'ho regalato! me tapina, me mongola , me spastica
Torna in alto Andare in basso
Maya
Impronta Cervo
Impronta Cervo
avatar

Umore : vincente
Femmina
Numero di messaggi : 1178
Età : 45
Località : Quartu Sant'Elena
Nome PET : KIKI
Data d'iscrizione : 04.10.08

MessaggioTitolo: Re: La specialità della tua città   Mer 16 Set 2009 - 16:52

hai dimenticato polla muoviti vai da opium e fatti invitare albino
Torna in alto Andare in basso
Contenuto sponsorizzato




MessaggioTitolo: Re: La specialità della tua città   

Torna in alto Andare in basso
 
La specialità della tua città
Torna in alto 
Pagina 1 di 1
 Argomenti simili
-
» Le città della Norvegia
» costo della vita a stoccolma
» BED & BREAKFAST CAMPANIA PAESTUM - Magna Graecia
» Misuratori d'umidità della legna
» la bellezza della primavera ...

Permessi di questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
IMPRONTE :: OFF TOPIC :: Cucina, Giardinaggio, Arredo & altro :: Cucinare che passione-
Vai verso: