IMPRONTE

Il forum che lascia un segno agli amanti degli animali
 
Impronte And CoIndicePortaleGalleriaCercaRegistratiAccedi

Condividi | 
 

 "Obbligo di abbandono"dei propri animali a L'Aquila !

Andare in basso 
AutoreMessaggio
OPIUM
the power of love
the power of love
avatar

Umore : tenero
Femmina
Numero di messaggi : 4743
Età : 46
Località : TERAMO
Nome PET : SILVER
Ruolo : Fondatrice
Data d'iscrizione : 11.09.08

MessaggioTitolo: "Obbligo di abbandono"dei propri animali a L'Aquila !   Gio 16 Apr 2009 - 14:12

Citazione :

Cari amici questo triste evento del terremoto che continua ad assillarci giornalmente, ha già lasciato molte vittime come tutti sappiamo, persone ed animali, io adesso colgo l'occasione per postarvi un'annuncio che mi ha girato Cristiano, perchè è importante contestare questo provveddimento di soccorso solo alle persone che non possiedono animali: gli animali hanno tutto il diritto di essere soccorsi insieme ai loro padroni ....anche piu' di certe persone.......

"Obbligo di abbandono" dei propri animali a L'Aquila.
Condividi

Oggi alle 2.30

Attualmente, Serena Ruffilli (LIDA Firenze) e numerosii volontari si stanno prodigando all'Aquila.
La ragione della protesta si scontra con una decisione della Croce rossa Italiana tanto ottusa quanto insensata: la caritatevole C.R.I. -con ammirevole spirito umanitario- impone che ii proprietari di animali domestici e i volontari siano relegati a dormire FUORI, osservando le stelle, in breve: bivaccando all'addiaccio, senza preoccupazione alcuna per le temperature notturne.

In breve, la C.R.I. non ammette animali di sorta (gatti/cani) e chi ne possiede, si vede costretto a restar fuori dagli alloggi, alla stregua di appestati, in un contesto già tragicamente precario.

Perché allora non approntare un confortevole Lazzaretto per isolare e ghettizzare ulteriormente questi incolpevoli possessori di animali, desiderosi solo di tenere con sé il proprio amico quadrupede?

C'è poco da scherzare su tali ingiunzioni, tutt'altro che umane, tassativamente inutili, visibilmente fuori luogo, forse anche volutamente pretestuose, comunque del tutto ingiustificabili e rasenti alla pura stupidità - se intese con un minimo di buon senso.

E' stato preparato il seguente messaggio-tipo, come traccia, senza toni oltremodo accesi: personalizzatelo, se desiderate anche cambiando il nome del referente (la Dott.ssa Francesca Oliva) e diffondetelo.
Meriterebbe di giungere ai media, prima che alla protezione civile, ma occorre trovare gli indirizzi esatti.
Per il momento, speriamo che giri su FB.

Grazie.
__________________________________

Gentili Signori,

attraverso l'Unità di Crisi Veterinaria dell'Aquila sono venuta a conoscenza della spiacevole situazione creatasi nelle tende e negli alloggi improvvisati, allestiti in seguito al sisma dalla Croce Rossa Italiana in Abruzzo, dove i proprietari di animali non sono ammessi, trovandosi così costretti a dormire fuori per non dover abbandonare i loro compagni.

Di conseguenza chiediamo che le persone con animali al seguito, magari da anni, possano essere raggruppate in tende collocate in modo tale da non infastidire eventualmente gli altri ospiti, ma che comunque sia loro consentito di tenere con sè i propri animali.
Facciamo inoltre richiesta affinché ai volontari che si stanno alternando nelle operazioni di recupero e assistenza per i numerosi cani e gatti (abbandonati, dispersi, o peggio arbitrariamente allontanati, sicché temporaneamente senza padrone) sia consentito restare nelle due tende, come regolarmente accordato, al fine di prestare servizio di volontariato ed aiutare i proprietari di animali.

Ritengo fermamente che la condotta della C.R.I., relativamente comprensibile, sia comunque del tutto ingiustificabile in simile contesto. Talché si obbliga all'abbandono attraverso un palese controsenso, dacché da anni le associazioni animaliste di tutta Italia (e non solo) si battono contro questo imperdonabile fenomeno.

Cordialmente,
Cristiano Pulone

---------------------------------------------------------------

Referente:
Dott.ssa Francesca Oliva
Movimento Animalista di Aversa
081.8905605-347.4897010
adozioni@ma-aversa.it
http://www.ma-aversa.it

_______________________________________________
Torna in alto Andare in basso
http://impronte.forumattivo.com/
Ospite
Ospite
avatar


MessaggioTitolo: Re: "Obbligo di abbandono"dei propri animali a L'Aquila !   Gio 16 Apr 2009 - 15:26

Rimango sempre piu' basita nel leggere certe notizie!!!!!
Opium cara dove possiamo rivolgerci per protestare ???
Torna in alto Andare in basso
OPIUM
the power of love
the power of love
avatar

Umore : tenero
Femmina
Numero di messaggi : 4743
Età : 46
Località : TERAMO
Nome PET : SILVER
Ruolo : Fondatrice
Data d'iscrizione : 11.09.08

MessaggioTitolo: Re: "Obbligo di abbandono"dei propri animali a L'Aquila !   Gio 16 Apr 2009 - 19:34

contattiamo l'indirizzo sotto per avere piu' info..oppure venite sulla mia pagina di facebook "Barbara Sassi" cosi' nel messaggio che ho sulla home scritto da Cristiano, lasciamo le nostre proteste come ho fatto io!

_______________________________________________
Torna in alto Andare in basso
http://impronte.forumattivo.com/
Ospite
Ospite
avatar


MessaggioTitolo: Re: "Obbligo di abbandono"dei propri animali a L'Aquila !   Gio 16 Apr 2009 - 20:22

io sono allibita e schifata....ma vi rendete conto oltre il danno la beffa...c'è gente ch enn ha + nulla..magari ha dovuto sopportare lutto di figli e familiari ma magari ha ancora vicino il loro animaletto...avete idea del valore affettvo che può avere per loro...io quando mi sono precipitata per le scale del mip palazzo e premetto che a teramo la situazione era molto meno grave dell'aquila..l'unico pensiero era prendere tutti gli animali e scappare....mi sembrano assurde queste restrizioni idiote...ricordiamoci che il cane anche in questa occasione si è dimostrato il migliore amico dell'uomo salvando molte vite sotto le macerie...da amici so che in qualche tenda fanno tenere dei cani ma solo di piccola taglia e quelli grandi?? bisognerebbe allestire delle tende pro-cani...un mia amica è a paganica..ha 3 cani due piccoli e un dobermann li tiene in parte fuori e in parte in macchina ma per quanto si può andare avanti così?? come sempre gli animali danno la vita per noima spesso non vengono ricambiati...tutta la mia solidarietà a chi dorme fuori con il poprio amico a 4 zampe io farei lo stesso....
Torna in alto Andare in basso
paolamarinaccio
Impronta Cane
Impronta Cane
avatar

Femmina
Numero di messaggi : 313
Età : 42
Località : Terranova da Sibari
Nome PET : Rajhaa
Data d'iscrizione : 22.01.09

MessaggioTitolo: Re: "Obbligo di abbandono"dei propri animali a L'Aquila !   Gio 16 Apr 2009 - 21:42

Io non ho parole........e vi chiedo scusa!
Che amarezza!
Torna in alto Andare in basso
Ultraman
Impronta Cervo
Impronta Cervo
avatar

Umore : figo
Maschio
Numero di messaggi : 967
Età : 41
Località : Napoli
Nome PET : fanta e cola
Data d'iscrizione : 12.10.08

MessaggioTitolo: Re: "Obbligo di abbandono"dei propri animali a L'Aquila !   Gio 16 Apr 2009 - 21:49

è veramente uno schifo...io addirittura penso che qualsiasi essere vivente ha il diritto di essere salvato, anche una pianta figuriamoci se questa petizione è accettabile per il mio pensiero! Dovremmo scrivere tutti uniti una lettera di reclami e indirizzarla a chi di dovere. Peccato che non sono un utente di face, o meglio lo ero ma ora non piu', altrimenti avrei replicato pure li!!!
Torna in alto Andare in basso
Ospite
Ospite
avatar


MessaggioTitolo: Re: "Obbligo di abbandono"dei propri animali a L'Aquila !   Ven 17 Apr 2009 - 9:34

ROBA DA MATTI........io pitttosto che abbandonare GHITA vado a vivere in una tana nel bosco con lei........
ANZI vorrei proprio vedere anche vivendo in una tendopoli che riuscirebbe ad impedirmi di tenermela con me(chiaramente in obbedienza e nel rispetto totale del mio prossimo).ciao e bau mjke e ghita
Torna in alto Andare in basso
wonder
Impronta Volpe
Impronta Volpe
avatar

Femmina
Numero di messaggi : 236
Età : 47
Località : Campobasso
Nome PET : Luna
Data d'iscrizione : 05.01.09

MessaggioTitolo: Re: "Obbligo di abbandono"dei propri animali a L'Aquila !   Ven 17 Apr 2009 - 9:50

è una vergogna!!!
e pensare che invece molte associazioni a protezione degli animali sono e continuano a portare aiuto e conforto agli animali nonostante le mille difficoltà.

vi riporto una testimonianza di una volontaria (tratto oggi dal sito della LAV)

Lunedì 6 aprile mi sono svegliata di buon ora per andare come di consueto al lavoro, un giorno normale, come tanti. Alle 7.00 ho acceso la radiolina e mi sono sintonizzata sul primo radiogiornale utile. Incredula e sgomenta ho appreso del terribile terremoto dell’Abruzzo avvenuto nel cuore della notte, dagli effetti devastanti e di entità disastrose. Più venivano descritte le condizioni della zona dell’epicentro, l’Aquila, più la situazione assumeva toni di grande tragicità. Ero impressionata di fronte alle dure immagini di cui tutti siamo stati testimoni in tv. I soccorsi, il recupero dei corpi dalle macerie, tutte quelle bare in fila….e poi a 3 giorni dalla strage, ecco comparire dal nulla, le immagini degli animali presenti nel territorio, soli, nei vicoli ricoperti di macerie, terrorizzati, a fare da guardiani a quella che un tempo era la loro casa, ma che ora si presentava come un cumulo di pietre. Subito ho pensato: “e chi si occuperà di loro?”. Poche ore dopo avevo già preparato un borsone con le maglie calde affinché mi potessero proteggere dal freddo dall’Aquila. Ho preso il primo treno utile e deciso che avrei trascorso le festività pasquali nel migliore dei modi: aiutando gli animali coinvolti nel disastro. Ad attendermi là Paolo Migliaccio e il giorno stesso sono entrata a far parte della efficientissima Unità di Crisi Veterinaria. Con enorme delusione, mi sono resa conto di non essere molto d’aiuto: non ero a conoscenza del territorio e delle strutture che potevano accogliere animali feriti, di chi li potesse curare o adottare quelli che avevano perso i padroni sotto le macerie. Ho lasciato che continuassero gli altri validi volontari della zona. Erano tante le segnalazioni da parte degli sfollati delle tendopoli, che nel caos totale e in preda al terrore di quella fatidica notte, avevano lasciato i loro animali all’interno di appartamenti o cortili. Ma l’intero territorio non era agibile e non era consentito ad alcuno di addentrarsi nelle abitazioni pericolanti. Mi sono resa conto che solo i vigili del fuoco potevano avere accesso e operare in questi luoghi. Non mi sono persa d’animo e sono andata a parlare con l’ingegnere Mattiacci del comando dei vigili del fuoco della sezione di Macerata,per dirgli che era ora di pensare alle altre vittime silenziose del terremoto: gli animali. Con mia grande sorpresa mi il Comandante mi ha ascoltato con attenzione e, assieme alla formidabile squadra dei vigili del fuoco di Macerata, non ha esitato un istante a organizzarsi. Da quel momento si è instaurata tra l’Unità Operativa di Crisi Veterinaria e la squadra, uno stretto rapporto di collaborazione, dove ad ogni segnalazione, prontamente i coraggiosi uomini dell’ingegnere Mattiacci, partivano con la loro jeep, armati di cibo e acqua per dare immediato soccorso agli animali fortemente debilitati (erano trascorsi 6 giorni dal terremoto!), con la presenza di un veterinario e la varia attrezzatura per la cattura degli animali a bordo.E nella loro eroica missione, rischiando in più occasioni la loro stessa vita, hanno davvero salvato di tutto: cani, gatti, uccelli e….. topi!
Proprio così, i topi. Un gruppo di questi evidentemente intuendo le loro buone intenzioni, si sono avvicinati a li seguivano lungo i vicoli, finché questi meravigliosi uomini, li hanno sfamati! La cosa più bella e buffa è stata vedere un topo alzarsi delicatamente sulle zampette posteriori e bere direttamente dal collo della bottiglia!!! Tutto questo ha dell’incredibile!

[i]A questo punto si può affermare che questi formidabili vigili del fuoco, hanno salvato con grande determinazione dalle macerie TUTTO ciò che aveva vita, regalando non solo alle persone, ma anche agli animali, vita e speranza. Con quanto amore e dolcezza si rivolgevano a loro, raccogliendoli, cercando di ridurre il più possibile le loro sofferenze per le ferite riportate nel crollo. Ed è proprio questa immagine che avrò sempre impressa nella mente: i loro visi, sporchi, sudati, affaticati, segnati da una espressione di gioia mentre portavano in salvo gli ultimi testimoni di quell’incubo.


guardate queste foto:







Torna in alto Andare in basso
Ospite
Ospite
avatar


MessaggioTitolo: Re: "Obbligo di abbandono"dei propri animali a L'Aquila !   Ven 17 Apr 2009 - 10:16

Bellissimo post Wonder!!!la testimonianza che hai riportato è commovente e scalda il cuore il pensiero che ci siano persone che si stiano attivando per aiutare anche gli animali coinvolti in questa tragedia!!!!
Penso tra l'altro che le famiglie sopravissute a questa catastrofe e che magari possedevano un animale possano solo gioire magari al ritrovamento dello stesso!!!!
Toccanti anche le foto!!!per non parlare di quella del topolino che beve dalla bottiglietta flower
Torna in alto Andare in basso
straycat2
the power of ideas
the power of ideas
avatar

Umore : salutare
Femmina
Numero di messaggi : 2612
Età : 51
Località : Roma
Nome PET : Baudelaire
Data d'iscrizione : 19.10.08

MessaggioTitolo: Re: "Obbligo di abbandono"dei propri animali a L'Aquila !   Ven 17 Apr 2009 - 10:43

Io Buddy anche se è un rompiscatole pazzesco e mi mozzica sempre lo salverei x primo..

Non ho letto tutto l'articolo ma dall'ultimo post di Lamù si evince che hanno salvato tutti i pelosetti compresi i topi, sono contenta xchè loro fanno parte degli esseri umani e quindi..
Torna in alto Andare in basso
cristiano71
Impronta Gallo
Impronta Gallo
avatar

Maschio
Numero di messaggi : 6
Età : 47
Località : Pescara/Bologna
Nome PET : Ingrid
Data d'iscrizione : 16.02.09

MessaggioTitolo: Re: "Obbligo di abbandono"dei propri animali a L'Aquila !   Ven 17 Apr 2009 - 13:56

Ciao a tutti!
Dopo la mia iscrizione, minacciato ripetutamente dal Director OPIUM ;-) che mi ha aizzato due poderosi Rottweiler tenuti appositamente a Yoghurt per una settimana, tanto per stuzzicare ulteriormente l'appetito;-) faccio il mio primo intervento.

Sono stato a L'Aquila per due giorni e una notte come volontario per gli sfollati subito dopo il sisma, ho trovato la compagnia di un meticcione-Husky che si aggirava nella zona "sicura" della città, probabilmente disperso (il pelo era troppo pulito per un randagio) ma che purtroppo nel caos ho perso di vista (me lo sarei portato a casa ;-) ).

Sono io che ho pubblicato la segnalazione circa l'indecente e prepotente comportamento della C.R.I. La situazione ha avuto inoltre un piacevolissimo epilogo: i volontari animalisti sono stati sbattuti fuori! Ciò malgrado gli "accordi" (ma chiamiamoli miserevoli concessioni).

Ecco l'aggiornamento:

---------------------------------------------------
Aggiornamento: malgrado l'instabile accordo (concessione?) di accettare
in due tende i volontari animalisti coordinati dalla Dr.ssa Oliva, la
C.R.I. ha deciso immancabilmente di "tagliare la testa al toro", ossia
alo cane, al gatto, e rispettivi proprietari, ESPELLENDO i volontari
animalisti dal campo di Collemaggio (AQ). In altri termini: chi ha
perso la casa, magari i propri cari e gli resta solo il suo compagno a
quatrro zampe, se ne andrà a dormire fuori al freddo insieme ai
volontari.

Un applauso alla Croce Rossa Italiana e alle sue alzate d'ingegno!



----------------------------------------------

Una volontaria del Movimento Animalista di Aversa ha già sparso la notizia tra i media attraverso e-mail, ma francamente... siamo in Italia...
Inutile negare che, in stati di crisi, per mentalità diffusa tipicamente nostrana, gli animali (le "bestie") sono ritenute l'ultimissima cosa a cui pensare.
Il fatto è realmente grave perché non colpisce ad es. animali randagi, ma ANIMALI DOMESTICI E RISPETTIVI PADRONI. La CRI ritiene chi possiede un amico a quattrozampe alla stregua di un incoscente che vuole preservare il suo cane/gatto in un frangente così drammatico, come se gli animali fossero una frivolezza, un lusso inutile, addirrittura una "sporcizia" da allontanare in situazioni di emergenza, chissà, magari perché... veicoli di chi sa quali patologie! Colera... lebbra... HIV...
E' forse questo l'arguto ragionamento dei signorini della CRI che decidono chi può star dentro e chi deve star fuori come un lebbroso, con il suo cane egualmente "lebbroso"...

Un salutone a tutti e Buona Pasqua in ritardo.

Cristiano
Torna in alto Andare in basso
Ospite
Ospite
avatar


MessaggioTitolo: Re: "Obbligo di abbandono"dei propri animali a L'Aquila !   Ven 17 Apr 2009 - 15:10

Ciao Cri!!!!noi ci conosciamo anche su FB...ed anche tua moglie!!!se non erro da poco avete perso il vostro amato cane :-(
Tornando all'argomento....... vedo che Opium ti ha tirato le orecchie..........grazie per la segnalazione e gli aggiornamenti!!!!!
Purtroppo come dici tu siamo in Italia..........fondamentalmente è questo il grave problema, per quanto esista tanta gente che si sta attivando in modo solidale c'è sempre qualcuno che solleva problemi inesistenti.....come già non fosse difficile affrontare quelli reali!!!! Mad
Torna in alto Andare in basso
wonder
Impronta Volpe
Impronta Volpe
avatar

Femmina
Numero di messaggi : 236
Età : 47
Località : Campobasso
Nome PET : Luna
Data d'iscrizione : 05.01.09

MessaggioTitolo: Re: "Obbligo di abbandono"dei propri animali a L'Aquila !   Ven 17 Apr 2009 - 15:32

Data la gravità del comunicato Crying or Very sad ho chiesto a mia sorella, giornalista che vive a roma, di verificare l'attendibilità della notizia relativa all'obbligo di abbandonare i propri animali, pena l'esclusione dai campus attrezzati.

allora le ultime ansa non dicono niente...... ma non avevamo dubbi al riguardo, trattandosi di una presa di posizione da parte della CRI politicamente poco corretta....................e aggiungo a mio giudizio vergognosa No

mi riferisce, dopo aver contattato un suo collega presente in abruzzo per monitorare la situazione, che la forestale sta procedendo al censimento, invitando tutti i possesssori di animali a recarsi in appositi punti strutturati dove veterinai volontari visitano gli animali per verificare l'assenza di malattie in previsione di una convivenza con gli umani.

sembra che l'allarme malattie si sia scatenato perchè alcune persone hanno portato con sè galline e conigli e sembra che l'invito sia solo quello a portare questi ultimi in campi attrezzati.

ora non so se il suo collega non era a conoscenza della vergognosa decisione della cri No

Vi terro al corrente di ulteriori aggiornamenti
Torna in alto Andare in basso
OPIUM
the power of love
the power of love
avatar

Umore : tenero
Femmina
Numero di messaggi : 4743
Età : 46
Località : TERAMO
Nome PET : SILVER
Ruolo : Fondatrice
Data d'iscrizione : 11.09.08

MessaggioTitolo: Re: "Obbligo di abbandono"dei propri animali a L'Aquila !   Ven 17 Apr 2009 - 18:37

LAMU' ha scritto:
Ciao Cri!!!!noi ci conosciamo anche su FB...ed anche tua moglie!!!se non erro da poco avete perso il vostro amato cane :-(
Tornando all'argomento....... vedo che Opium ti ha tirato le orecchie..........grazie per la segnalazione e gli aggiornamenti!!!!!
Purtroppo come dici tu siamo in Italia..........fondamentalmente è questo il grave problema, per quanto esista tanta gente che si sta attivando in modo solidale c'è sempre qualcuno che solleva problemi inesistenti.....come già non fosse difficile affrontare quelli reali!!!! Mad

ma veramente Cristiano non è sposato, sei sicura che parli di lui????

_______________________________________________
Torna in alto Andare in basso
http://impronte.forumattivo.com/
cristiano71
Impronta Gallo
Impronta Gallo
avatar

Maschio
Numero di messaggi : 6
Età : 47
Località : Pescara/Bologna
Nome PET : Ingrid
Data d'iscrizione : 16.02.09

MessaggioTitolo: Re: "Obbligo di abbandono"dei propri animali a L'Aquila !   Ven 17 Apr 2009 - 23:23

LAMU' ha scritto:
Ciao Cri!!!!noi ci conosciamo anche su FB...ed anche tua moglie!!!se non erro da poco avete perso il vostro amato cane :-(
Tornando all'argomento....... vedo che Opium ti ha tirato le orecchie..........grazie per la segnalazione e gli aggiornamenti!!!!!
Purtroppo come dici tu siamo in Italia..........fondamentalmente è questo il grave problema, per quanto esista tanta gente che si sta attivando in modo solidale c'è sempre qualcuno che solleva problemi inesistenti.....come già non fosse difficile affrontare quelli reali!!!! Mad

Ciao Lamù,
giustissimo verificare la reale attendibilità dell'allarme: è verosimile, in situazioni di crisi ogni motivo è buono per suscitare eventuali polemiche magari esagerando la realtà dei fatti. Io ho riportato la notizia attenendomi a quanto ho letto.

Passando ad un registro più.... personale ;-) ... sono un tantino perplesso e incuriosito... Magari ci conosciamo anche su FB, io solitamente nei forum uso il mio nome, non ho grandi preoccupazioni per la privacy su Internet... credo però che mi stai confondendo con qualcun altro...

Vedi... io non sono sposato né divorziato, non ho moglie, nessun cane in comune è venuto a mancare e la mia cagnona Ingrid (mia personale presso l'anagrafe canina ;-) ) per ora gode di ottima salute... intanto tocco ferro non si sa mai...

Un caso di omonimia? Fammi sapere! :-)

Un salutone, C.
Torna in alto Andare in basso
Ospite
Ospite
avatar


MessaggioTitolo: Re: "Obbligo di abbandono"dei propri animali a L'Aquila !   Lun 20 Apr 2009 - 11:29

Cristiano scusami................ Embarassed ti ho proprio scambiato per una persona conosciuta su FB!!!!!ne ero convinta ..............
Torna in alto Andare in basso
Contenuto sponsorizzato




MessaggioTitolo: Re: "Obbligo di abbandono"dei propri animali a L'Aquila !   

Torna in alto Andare in basso
 
"Obbligo di abbandono"dei propri animali a L'Aquila !
Torna in alto 
Pagina 1 di 1

Permessi di questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
IMPRONTE :: TROVALI ON-LINE :: ANNUNCI & ARTICOLI-
Vai verso: