IMPRONTE
Vuoi reagire a questo messaggio? Crea un account in pochi click o accedi per continuare.

IMPRONTE

Il forum che lascia un segno agli amanti degli animali
 
Impronte And CoIndicePortaleUltime immaginiGalleriaCercaRegistratiAccedi

 

 IL CANE IN CASA

Andare in basso 
4 partecipanti
AutoreMessaggio
OPIUM
the power of love
the power of love
OPIUM


Umore : tenero
Femmina
Numero di messaggi : 4743
Età : 51
Località : TERAMO
Nome PET : SILVER
Ruolo : Fondatrice
Data d'iscrizione : 11.09.08

IL CANE IN CASA Empty
MessaggioTitolo: IL CANE IN CASA   IL CANE IN CASA Icon_minitimeMer 17 Set 2008 - 12:49

La casa è il luogo delle regole più rigide. Sembrerà strano ma se ci pensate un po' è così. Nello studio di papà non si deve mettere piede né si devono toccare le carte. La cucina è il regno di mamma e bisogna stare alla larga. Sul letto si sale solo per dormire e ciascuno ha il suo. Giocattoli e company stanno solo nella stanza dei bambini. Il bagno, il più …condominiale dei beni, ha regole ancora più ferree: starci poco, non schizzare l'acqua dappertutto, chiudere il dentifricio, sciacquare i lavandini, ripulire docce e servizi, sciacquare il sapone e via dicendo. Se già per i componenti umani la vita di casa è una sequela di non fare questo, non fare quest'altro, non andare là, non sporcare, non mettere disordine ecc., figuriamoci per Fido, e per le sue personalissime abitudini, cosa può essere! Tanto per cominciare, così come ciascun componente la famiglia ha un suo spazio personale, anche a Fido va assegnato uno spazio che è suo. Sceglietelo voi ed apparecchiatelo con una cuccia o una pedana sollevata da terra, una ciotola per l'acqua ed una per il cibo. Evitate comunque di sistemarle dove ci sono correnti d'aria o sole pieno oppure i caloriferi del termosifone. Deve essere subito chiaro a Fido che quello è il suo posto ed è lì che deve stare (non sempre, altrimenti c'è da chiedersi perché lo abbiamo voluto a casa) ma di notte ed ogni volta che glielo chiediamo. Lo farà dapprima malvolentieri, s'intende, perché il richiamo degli odori della cucina o quelli del bagno saranno per lui irresistibili; così come le comodità di tappeti, salotti e letti saranno una difficile rinuncia. Starà a voi rendergli la permanenza più confortevole, per esempio tenendolo lì sempre quando gli portate da mangiare o quando gli date un osso da rosicchiare, oppure ancora quando lo lasciate giocare con il suo giochino preferito. Evitate di mandarlo a cuccia per punirlo; fate in modo, cioè, che non associ l'idea della cuccia al castigo altrimenti non vorrà mai più andarci volentieri. Un'altra cosa che Fido deve imparare subito è quella di non fare i suoi bisogni (piccoli o grandi) in casa. Per questo ci vuole solo un po' di pazienza, ma poco. Non c'è cane infatti che non impari subito che i suoi bisogni deve farli in giardino o per strada. Quello che dovrete fare voi è solo di rimproverarlo o punirlo con il classico foglio di giornale appena, dico appena, ha sporcato. Se lo fate in ritardo, quando v'accorgete del danno, serve a poco. Ma fatelo sempre; presto Fido capirà che la cosa non vi piace e, dato che lui vive per compiacervi, asseconderà presto i vostri desideri. Voi però mettetelo in condizione di obbedirvi. Come? Innanzi tutto, tenuto conto del fatto che solitamente i cani sporcano dopo aver mangiato, portatelo fuori di casa appena ha finito di mangiare: molto spesso, quindi, quand'è cucciolo, due o tre volte al giorno quando è adulto.Qui, ogni volta che si sarà liberato dei suoi rifiuti, non dimenticate assolutamente di lodarlo con una carezza o anche con poche parole sommesse, e il gioco è fatto.Quanto ai rapporti col vicinato conviene intanto dare un'occhiata alle disposizioni del regolamento di condominio e attenervisi. Esso può prevedere o no regole comportamentali per i proprietari di cani; se le prevede, adeguatevi che è meglio. In ogni caso evitate di portarlo in ascensore se questo dà fastidio a qualcuno, evitate che stia sempre dietro la porta ad abbaiare a chiunque passi: l'abbaio amplificato dalla tromba delle scale può essere devastante per le orecchie e l'abitudine di certi cani di passare la giornata dietro la porta di casa a controllare il saliscendi può diventare una vera tortura anche per chi è dichiaratamente cinofilo. Non lasciate nemmeno che Fido passi la giornata sul balcone ad abbaiare ai gatti del cortile, ai randagi del quartiere, ai piccioni dei cornicioni al cane del dirimpettaio o ad ogni mosca che voli!
Potrà sembrare difficile ottenere tutto questo da Fido, ma non è così. La regola è richiamarlo all'ordine subito e sempre, ma basterà farlo solo per un po' di tempo e Fido capirà, vedrete!Ah, un altro consiglio. E' meglio che all'educazione di Fido ci pensi solo una persona fin tanto che il nostro cane è giovane e mai deve accadere che se l'educatore lo punisce un altro componente la famiglia s'intenerisca e prenda le sue difese. Prima di concludere mi sento di dirvi una cosa: il cane che decidete di scegliere per vivere con voi in casa deve essere un cane adatto a vivere in appartamento. Di razze idonee ce ne sono moltissime come quella in foto in questo post cioè il west highland white terriers, per farvi un esempio. Ricordate che i cani di media e grande taglia devo essere tenuti all'aria aperta perchè hanno molto bisogno di moto quindi solo nel caso in cui avete una mpio giardino valutate questo tipo di scelta.
Citazione :
Questo post è per raccontare come vivono i cani in appartamento. Aspettiamo fiduciosi le vostre testimonianze.

IL CANE IN CASA Westhi10
Torna in alto Andare in basso
https://impronte.forumattivo.com/
StarPlatinum
the power of mind
the power of mind
StarPlatinum


Umore : estasiato
Maschio
Numero di messaggi : 2075
Età : 48
Località : Ascoli Piceno
Nome PET : Whisky
Ruolo : Admin
Data d'iscrizione : 15.09.08

IL CANE IN CASA Empty
MessaggioTitolo: Re: IL CANE IN CASA   IL CANE IN CASA Icon_minitimeMer 17 Set 2008 - 18:19

Vi racconto una storia molto triste:
C'era una volta un ragazzo simpatico e carino che adorava molto gli animali, ma non poteva averli perche' la sua casa non aveva spazio e ai suoi genitori non interessarono.
Un giorno tornando a casa il ragazzo si ritrovo' un cane nella sua casa, tutto felice ando' dai genitori piangendo dalla felicita' per il regalo ma aime' il cane non era per il giovane ragazzo.
Si trovo' in casa perche' il fratello voleva regalare un cagnolino alla sua ragazza.
Il cane rimase in casa per 10 giorni esatti e non risentiva del piccolo spazio, all'11° giorno il fratello porto' il cane dalla ragazza che lo rifiuto', e cosi' per l'amore che avevano i genitori per gli animali accettarono il cane in casa del ragazzo. Non potevano abbandonare un animale dopo tutti quei giorni passati con il ragazzo.
Quest'ultimo felicissimo ed intusiasto, diede subito un nome al cane "Silvestro" perche' aveva le stesse chiazze e lo stesso posizionamento del gatto Silvestro.
Pian piano il cane divenne la mascot della palestra che il padre gestiva e il giovane ragazzo gli diede anche un cognome al suo Silvestro, SILVESTRO STELLINO.
Divennero amici per la pelle, ma un giorno la catastrofe incombe sulla famiglia.
I genitori del ragazzo si separarono e la madre si porto' dietro il ragazzo e il cane.
Trovarono una casa non molto adeguata, ma aveva un piccolo cortile dove il cane si pote' sbizzarrire un po'.
Questo fu un'altro problema, perche' il ragazzo incomincio' a crescere, a lavorare tutto il giorno e per lui il cane incomincio' ad essere un peso ma l'amore per il cane non mori' mai.
Tanti problemi si accumulavano, infatti in quella casa ci abbitarono contadini con cani malati e Silvestro Stellino era stato infetto da quei cani e con quintali di zecche che alla fine lo paralizzarono.
Lo stesso veterinario non pote' nulla, perche' in quel cortile si formarono nidi di zecche.
Un giorno il ragazzo torno dal lavoro e il cane non c'era piu', aveva scavato una buca con tutta la sua forza che gli era rimasta e scappo' per non far piu' ritorno.....SILVESTRO STELLINO aveva deciso di morire senza far vedere il suo corpo morto al suo migliore amico, il ragazzo Sad

Volevo raccontare questa storia perche' per me il cane come dice Opium e' molto impegnativo, ha bisogno del suo spazio e soprattutto deve avere un padrone affidabile per una vita tranquilla.
SILVESTRO STELLINO ha avuto un destino strano, entrato per caso in una casa, ha condiviso tutti i dispiaceri del ragazzo per la separazione dei genitori e la nuova casa ha concluso la sua vita perche' il ragazzo non aveva soldi per un'altra sistemazione migliore e per curare il suo povero amico.
Torna in alto Andare in basso
http://www.giantymir.com
Maya
Impronta Cervo
Impronta Cervo
Maya


Umore : vincente
Femmina
Numero di messaggi : 1178
Età : 50
Località : Quartu Sant'Elena
Nome PET : KIKI
Data d'iscrizione : 04.10.08

IL CANE IN CASA Empty
MessaggioTitolo: Re: IL CANE IN CASA   IL CANE IN CASA Icon_minitimeDom 5 Ott 2008 - 14:35

la storia del cane che ho avuto in casa è stata dovuta alla volontà di Roberto. Infatti ho avuto un siberian Husky , per mio fratello (Roby) perchè si è fissato che voleva questo cane, bene l'ha comprato e l'ha mollato alla sottoscritta a 15 anni mi occupavo di lui.. esperienza traumatica, non ubbidiva neanche se lo pagavi in crocchette..e poi scappava sempre e con il cavolo che ritornava indietro
Tralascio raccontare la fine che ha fatto..perchè è vergognoso
Torna in alto Andare in basso
Ospite
Ospite
Anonymous



IL CANE IN CASA Empty
MessaggioTitolo: Re: IL CANE IN CASA   IL CANE IN CASA Icon_minitimeMar 7 Ott 2008 - 15:18

Bello l'husky...in effetti è un cane un po' tosto da gestire!!!!mi spiace per la tua esperienza traumatica!!!in effetti un cane è un grande impegno, come del resto tutti gli animali!!!!poi a 15 anni non dev'esser stato semplice gestirlo tanto piu' se non voluto direttamente!!!
Torna in alto Andare in basso
OPIUM
the power of love
the power of love
OPIUM


Umore : tenero
Femmina
Numero di messaggi : 4743
Età : 51
Località : TERAMO
Nome PET : SILVER
Ruolo : Fondatrice
Data d'iscrizione : 11.09.08

IL CANE IN CASA Empty
MessaggioTitolo: Re: IL CANE IN CASA   IL CANE IN CASA Icon_minitimeMar 7 Ott 2008 - 16:40

non vorrei sembrare una tedesca dando un giudizio troppo rigido ma ho epresso piu' volte il mio parere sull'husky e ritengo che sia un cane bellissimo ma è un cane nordico non è adatto al nostro clima, da noi non vive bene Sad
Torna in alto Andare in basso
https://impronte.forumattivo.com/
Ospite
Ospite
Anonymous



IL CANE IN CASA Empty
MessaggioTitolo: Re: IL CANE IN CASA   IL CANE IN CASA Icon_minitimeMar 7 Ott 2008 - 17:00

è vero anche questo!!!un mio amico che lo aveva mi diceva che soffriva molto il caldo!!!!
Torna in alto Andare in basso
Ospite
Ospite
Anonymous



IL CANE IN CASA Empty
MessaggioTitolo: Re: IL CANE IN CASA   IL CANE IN CASA Icon_minitimeGio 16 Apr 2009 - 9:55

QUALI SONO LE REGOLUCCE per una corretta convivenza col vostro canuzzo in casa???..........se siete curiosi........ditemi le vostre esperienze in merito......e approfondiremo insieme....ciao e bau mjke e ghita
Torna in alto Andare in basso
miriam caldarazzo
the power of information
the power of information
miriam caldarazzo


Umore : stracotto
Femmina
Numero di messaggi : 3038
Età : 47
Località : napoli
Nome PET : billy
Data d'iscrizione : 19.05.09

IL CANE IN CASA Empty
MessaggioTitolo: Re: IL CANE IN CASA   IL CANE IN CASA Icon_minitimeGio 29 Ott 2009 - 19:28

io ne ho 3 e vi dico che tutto e possibileeeeee.certo lavo a terra tutti i giorni.
Torna in alto Andare in basso
Contenuto sponsorizzato





IL CANE IN CASA Empty
MessaggioTitolo: Re: IL CANE IN CASA   IL CANE IN CASA Icon_minitime

Torna in alto Andare in basso
 
IL CANE IN CASA
Torna in alto 
Pagina 1 di 1
 Argomenti simili
-
» Dedicato al mio cane.
» LA PAZIENZA DEL CANE
» COME ASSICURARE UN CANE
» CANE EROE
» Diario di un cane...

Permessi in questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum.
IMPRONTE :: I CANI :: IL CANE IL MIGLIORE AMICO DELL'UOMO-
Vai verso: