IMPRONTE
Vuoi reagire a questo messaggio? Crea un account in pochi click o accedi per continuare.

IMPRONTE

Il forum che lascia un segno agli amanti degli animali
 
Impronte And CoIndicePortaleUltime immaginiGalleriaCercaRegistratiAccedi

 

 LA PAZIENZA DEL CANE

Andare in basso 
2 partecipanti
AutoreMessaggio
sulleormedellupo
Impronta Volpe
Impronta Volpe
sulleormedellupo


Femmina
Numero di messaggi : 206
Età : 52
Località : pavia
Nome PET : Manny, Luna, Ambra Eragon e la Gatteria
Data d'iscrizione : 21.05.09

LA PAZIENZA  DEL CANE Empty
MessaggioTitolo: LA PAZIENZA DEL CANE   LA PAZIENZA  DEL CANE Icon_minitimeDom 4 Ott 2009 - 18:21

Abbiamo parlato molto di tutto… di un cane, dalla tempra alla aggressività, alla dociltà, ai disastri e abbiamo sempre messo in evidenza quei comportamenti che in un modo o nell’altro ci danno dei problemi di gestione, se il cane non viene ben indirizzato verso una buona educazione.

Ma abbiamo mai pensato alle sue vere qualità, ad esempio alla PAZIENZA che lui ha nei nostri confronti???

Credo proprio di no, e se l’abbiamo fatto ci siamo subito distratti pensando ad altro.

Io per prima quando guardo i miei cani mi rendo conto di quanto sono fortunata perché presa dai 1000 impegni a volte devo ridurre ai minimi termini tutto quindi anche le passeggiate e il lavoro con loro… quando invece avrebbero bisogno molto di più, ma loro si accontentano anche se dalle loro espressioni si vede benissimo che avrebbero voluto correre ancora 5 minuti.

Il punto è che sarebbe presunzione nostra pensare che loro facciano quello che noi desideriamo punto e basta, invece di pensare che loro hanno un infinita Pazienza nei nostri confronti e ci sopportano per quelli che siamo, aspettandoci ancora una volta fino alla prossima passeggiata tra i campi di riso…

Questa mattina Manny sé messo sotto la rastrelliera dei guinzagli e a ogni mio passaggio alzava la testa guardandoli e a proposito di questo mi rendo conto ancora una volta che loro parlino un linguaggio fatto di gesti semplici, nati dall’affiatamento e dalla stretta convivenza.

La cosa più bella è che accucciandomi accanto a Lui per accarezzarlo tutti gli altri mi sono praticamente saltati addosso infilandomi i loro musi sotto le braccia per raggiungere una mia carezza.

Io credo che si sia parlato molto di tutto… ma poco del loro amore nei nostri confronti…

Come l’amore della piccola Tufy che aspetta per ore la sua padroncina Carlotta dal rientro da scuola, seduta come una statuina al cancello… o del labrador Leo solo per intere giornate in compagnia di un branco di gatti, aspettando i suoi coinquilini per poi fiondarsi su di loro per dargli il benvenuto…



Si mi ripeto tanto se parlato ma poco se detto… della “Pazienza di un Cane”



Testo di Katia Verza
Torna in alto Andare in basso
http://www.sulleormedellupo.net
giulianodog
Impronta Cane
Impronta Cane
giulianodog


Maschio
Numero di messaggi : 571
Età : 66
Località : Roma
Nome PET : trudi
Data d'iscrizione : 17.09.09

LA PAZIENZA  DEL CANE Empty
MessaggioTitolo: Re: LA PAZIENZA DEL CANE   LA PAZIENZA  DEL CANE Icon_minitimeSab 10 Ott 2009 - 16:37

La memoria è la capacità di conservare delle tracce di un proprio passato e, di servirsene dal soggetto per la relazione che costui ha con il mondo. La memoria quindi necessità del ricordo, e senza il medesimo "ricordo" appunto...ci troveremmo in un oblio senza tempo-passato, ne presente e tantomeno futuro-prossimo. Questo è prerogativa soltanto degli uomini. Quindi parlare di "pazienza" compromette il discorso dentro una base cognitiva che differisce inevitabilmente da noi umani.Qualsiasi essere vivente penso che abbia il proprio tempo biologico per interferire ed esprimersi verso il mondo.Nei cani abbiamo appunto le funzioni elaborative(una sorta di analisi interna che attraverso dei processi neuronali rispondono al mondo avvalendosi di rappresentazioni e metacomponenti cognitivi. Cioè per parlare in modo (semplice il più possibile) le funzioni elaborative includono una risposta ad un determinato problema posto dal dialogo del cane con il mondo stesso.Avvalendosi quindi l'animale delle proprie metacomponenti...una sorta di memoria di magazzino interno.Le rappresentazioni- invece sono"un ricordo già vissuto dal cane in un dato momento e riproposto in un altro ambito. Il cane che ha inseguito il gatto sino a farlo salire sull'albero, nello stesso luogo ma... in un altro giorno andrà nuovamente a cercarlo, poichè la sua rappresentazione interna gli ripropone l'esperienza passata. Come è anche vero che lavorando sulle rappresentazioni appunto...noi possiamo modificare un determinato comportamento negativo del cane stesso...semplicemente facendolo avanzare cognitivamente e proponendo nuove rappresentazioni in risposta al suo comportamento. Comunque il discorso è assai lungo e complesso e, per ora la "pazienza" di cui parla Orme di lupo non è altro che una rappresentazione con tutte le proprie funzioni elaborative e cognitive che il nostro cane ci ripropone al nostro arrivo in casa. Il tempo dei nostri amati cani differisce dal nostro modo di calcolarlo appunto, come lo calcoliamo: Noi. I cani quindi rispondono al mondo con i loro processi-elaborativi differenti dai nostri se non altro perchè in alcuni casi...le loro dotazioni o strumenti cognitivi sono assai migliori dei nostri.Calcoliamo la loro olfattazione...il loro orientamento a delle mappe-spaziali da farci sentire veramente ridicoli a noi umani. Quindi L'infinita pazienza di cui parla Orma di lupo ritengo che non esista per come la concepiamo noi...La pazienza. Ma i nostri cani grazie all'adattamento e all'evoluzione d'insieme all'uomo, rispondono nel migliore dei modi per un proprio stato adattativo al mondo medesimo. Inoltre la relazione tra leader e Pet non è chiaramente cosa trascurabile. Vi lascio con una citazione di un filosofo greco del 300 aC di nome Democrito.
(Quanto è più saggio l'animale, che conosce la misura del suo bisogno,mentre l'uomo la ignora). Un saluto di cuore a voi tutti del sito...e per qualsiasi chiarimento sono a vostra disposizione.
Ps. Cosa è questa sala blu? il vino anche a me piace assai.
Torna in alto Andare in basso
Ospite
Ospite
Anonymous



LA PAZIENZA  DEL CANE Empty
MessaggioTitolo: Re: LA PAZIENZA DEL CANE   LA PAZIENZA  DEL CANE Icon_minitimeSab 10 Ott 2009 - 22:23

Non avevo volutamente risposto a questo thread perchè non volevo passare per una "bastian contrario". Quindi grazie Giuliano che hai dato tu il primo pensiero ed in modo, questa volta, più comprensibile.
Sono assolutamente d'accordo con te. La pazienza intesa come descritta da Katia è (secondo me) puramente "umana".
Ciò che ha descritto fa parte di un vissuto, un ricordo positivo che il cane esercita. Ma poi hai ampiamente descritto tu, cosa che io non riuscirei a fare in modo così tecnico.

P.S. Per entrare nell'Agorà e nelle stanze c'è troppo da leggere....io preferisco inserirmi solo nela parte sulla cinofilia....ho troppo poco tempo.

Ciao a tutti.
Torna in alto Andare in basso
Contenuto sponsorizzato





LA PAZIENZA  DEL CANE Empty
MessaggioTitolo: Re: LA PAZIENZA DEL CANE   LA PAZIENZA  DEL CANE Icon_minitime

Torna in alto Andare in basso
 
LA PAZIENZA DEL CANE
Torna in alto 
Pagina 1 di 1
 Argomenti simili
-
» COME SCEGLIERE UN CANE
» cane e condomino!!!!!!!!!!
» TESTAMENTO DI UN CANE
» IL CANE IN CASA

Permessi in questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum.
IMPRONTE :: I CANI :: IL CANE IL MIGLIORE AMICO DELL'UOMO-
Vai verso: